Regola N°1 – Strisciare come un Marine/Sheila

Stanotte, mi aggiravo per casa, buio pesto, contando i passi, (non ho ancora una dimestichezza perfetta con la nuova casa) per non sbattere su porte e mobili. Andata da nano 1 per controllargli la febbre, tappa successiva cucina per bere dell’acqua, ritorno fino al mio letto schivando nano 2 e LUI che dormiva a 4 di bastoni.

E quando salva, senza aver svegliato, né spaventato nessuno (nessuno dovrebbe incontrarmi che giro gobba per casa con i capelli dritti in testa, occhi chiusi – sì li tengo chiusi convinta che se non li apro è come se non fossi sveglia – e un’improbabile camicia da notte).

Dicevo quando mi sono sentita salva dalla mia parte del letto, m’è venuto da ridere pensando che in fondo la vita è tutta una questione di strisciare in silenzio, come un Marine.

Continua a leggere “Regola N°1 – Strisciare come un Marine/Sheila”