Sindacalismo, opinionisti, grandi menti all’opera

Monti, la riforma del lavoro, le liberalizzazioni, l’articolo 18, la Camusso, gli imprenditori, confindustria.
Sì , sono aggiornata su tutto.
Sì ho seguito ogni passaggio.
Sì, mi sono letta tutto nel dettaglio.
Sì, ho capito.
Sì la crisi.
Sì, Crozza.
Sì…
Lo dico? Che dite, lo dico?
Lo dico.
Ma che palle!!!!!!!!!!!!! (scusate lo so che i punti esclamativi li hanno inventati nella punteggiatura per NON essere usati) però…che palle!!!

E va beh, non è politicamente corretto verso tutti quelli colpiti dalla crisi (ci sono anche io miei cari) e tutti quei giovani precari (ce l’ho) e quelle povere mamme che non sanno come gestire la maternità (eccomi), senza sostegno da parte dello stato (sì ci sono).
Per non parlare dei diritti non riconosciuti alle coppie di fatto (olè).
E poi l’imu? vogliamo parlare dell’imu? Delle detrazioni in busta paga? Della pressione fiscale?
E le finte partite IVA (ho anche questa, ebbene sì)
Ora chiarita la mia posizione ribadisco: e che palle!!!!
E no non ne posso più della cazzo di collega che non fa che parlare dei drammi di questo governo, dei tagli.
E no pure la sindacalista in stanza no cavolo.
E non passa giorno senza un ennesimo nuovo argomento su cui battibeccare e oggi alla fine non ce l’ho fatta più.
Sono scoppiata, con tutto il piano che s’è messo a origliare. E che cavolo!
E allora mia cara sindacalista dei miei stivali vai a lavorare per il sindacato no? Tu che non hai nessuna cazzo di competenza per fare il lavoro che fai, che ti hanno reintegrato anche quando non era necessario.
La società è fallita e tu mia cara, tu unica tra i 34 dipendenti ti sei messa a rompere le scatole e hai preteso un nuovo posto di lavoro, in un ufficio che fa cose di cui tu non hai nessuna cognizione di causa, e no non sei utile affatto.
Tu sei quella che l’ufficio risorse umane non può mandare via (sindacalista dei miei stivali) perché se no pianti una causa che la metà basta. E allora che fanno?
Tengono te a fare un lavoro che NON sai fare, e per cui, NON hai le qualifiche, ne le competenze e lei, santa, lei che si affaccia timidamente e se ne sta a fare le fotocopie, lei dovrebbe stare al posto tuo.
Lei al posto tuo genererebbe idee, e quindi profitti e quindi opportunità per tutti noi.
Invece tu, sindacalista dei miei stivali, te ne stai qui a polemizzare e spari sentenze su quelle che dici essere ironicamente “le grandi menti all’opera”.
Beh mia cara, come ti ho già detto, è per gente come te che le persone come lei se ne vanno da questo paese.
Almeno, almeno, abbi la decenza di lavarti i capelli.
O è contro il sindacato anche questo?

Una risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: