Meraviglioso luogo comune

Ore 8, mi alzo dopo una notte a girarmi nel letto.
Io e lui, tra le coppie che no, non è mai tutto fantastico, le vacanze non sono sempre perfette e sì, abbiamo beccato una sola clamorosa.
Ieri sera doveva essere una cena di compleanno soprattutto buona.
Andiamo lì che non ci ha mai deluso.
Da vomitare.
I fritti unti, i crudi acidi…orrore, che ridere. Mangiato in 45 minuti. Blea.
E stamattina un thè per riprendersi un pò. Acidità di stomaco.
Ho un appuntamento alle 9.30 e decido che no, non ho voglia di fare la solita strada.
Così mi infilo sotto il traforo di via Nazionale salgo verso Trinità dei Monti, penso ad altro e supero Villa Medici e poi arriva lo schiaffo, così, come sempre, inaspettato.
I pitosfori alla mia sinistra sono stati potati e non posso che trattenere il respiro.
C’è un sole che acceca, c’è un cielo che più azzurro di così non si può e c’è Roma sotto, senza veli, senza grigi. Porca miseria. E allora rallento, come si fa a non farlo?
E poi passa lui e quasi cado dalla vespa per evitarlo.

E lo so che sono 30 anni che la vedo, ma non ci si abitua mai.
Il mio meraviglioso luogo comune.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: